Tra Terra e Mare

Tags: chef, food, oliveoil, Puglia, mare, taranto

TRA TERRA E MARE

I viaggi ci cambiano, ci ispirano, mostrandoci orizzonti inesplorati e nuovi desideri.
E cosa succede a uno chef in viaggio per anni tra le cucine del mondo? Si destreggia tra le tradizioni culinarie, ne assorbe i dettagli, accende la creatività in un melting pot di gusti unici, frutto di percezioni e libere ispirazioni.
Anche l'olio extravergine d'oliva diventa parte dell'esplorazione gastronomica, adattandosi a preparazioni, idee, combinazioni. 🌎

Parcheggio, un gatto fa un balzo appollaiandosi sul cruscotto, sono in una tranquilla località vicina a Crsipiano, San Simone, costellata di villette e silenziosa, solo il rumore del vento e i raggi del sole al tramonto.
Tra Terra e Mare è a due passi, qui mi aspetta chef Luigi Chirico.

Parliamo di olio extravergine d'oliva, innanzitutto! Monocultivar CORATINA Le Ferre: "L'olio "coi muscoli", sorride chef Luigi, irrinunciabile con la carne arrosto, sorprendente in estate": chef Luigi ne cosparge un tocco sul gelato fior di latte (un'idea golosa, da sperimentare!).
E poi, l'OGLIAROLA Le Ferre, è alchimia di sapori e profumi: "è il mio passepartout", ci racconta.
"È fondamentale - prosegue - adattare l'extravergine alla preparazione. L'OLIO È CONOSCENZA, dai fornelli alle nostre tavole ed è parte di un patrimonio prezioso".🌳


Ci parla di Puglia.
"Siamo in una terra di mezzo, tra sole, mare, neve - pensiamo alle aspre Murge - completa, ricca, variopinta. Piatti che accompagnano l'inverno, altri che profumano d'estate, in un connubio tra i prodotti che giungono dalla terra e quelli che ci regala il mare".
La ricchezza mutevole dell'uno, la solidità instabile dell'altra, due "universi" che descrivono un'unica armoniosa identità, che è Puglia, che è casa, che qui incontra ingredienti di terre lontane. Meraviglioso!

🌏 Immaginiamo ora di avere una mappa tra le mani e di partire seguendo l'itinerario di Chef Chirico: ci porta negli States tra le luci di San Francisco, poi in Indonesia nella selvaggia Bali (cui "ha rubato" i colori vivaci che troverete nei suoi piatti), passando per la più grigia seppur calorosa Dublino, atterrando nella splendida Venezia, antico crocevia commerciale che ancora oggi sa di spezie sapori esotici.

Tra Terra e Mare porta con sé questo kaleidoscopio di gusti e ingredienti del mondo, con la bussola sempre puntata sul nostro territorio. "La frutta di stagione, gli agrumi - dai mandarini al delizioso bergamotto - e poi legumi, le olive e l'olio, appunto: è davvero una terra fantastica quella in cui viviamo!"

I prelibati consigli dello chef mi attendono, intanto un carico di mozzarella fior di latte e gamberi rossi, giungono freschissimi in cucina .
📝 Ecco allora i "segreti" di chef Chirico per Le Ferre.
Un'insalata a regola d'arte? "Tagliate a metà uno spicchio d'aglio, cospargetene la boule, unite due foglie di menta. Aggiungete l'insalata, un pizzico di sale, l'aceto e, infine, amalgamate con olio extravergine d'oliva Le Ferre MULTIVARIETALE".
Un classico? "LA" pasta al pomodoro, il piatto che mai lo chef smetterebbe di preparare, nell'appetitosa versione con guazzetto crudo di pomodoro San Marzano: le orecchiette esplodono di sapori e aromi, di primavera. ☀